Amb-ire

Promuovere l’ambiente attraverso l’educazione, l’informazione, la comunicazione

L’Italia interrotta luglio 18, 2009

Filed under: Abusivismo Edilizio — jacopo zurlo @ 12:27 pm

http://www.societacivile.it/img/foto/foto_pp/berlusc_lavagna.jpg


Le cause alla base delle numerose opere incompiute in Italia sono diverse: ci sono quelle incompiute che sarebbero necessarie, quelle completate e mai attivate; quelle pronte ma inutilizzate per inconvenienti politici o burocratici; e quelle mal progettate, ferme a metà perché le due rampe del ponte non si incontravano, erano ad altezza diversa.

Uno fra tutti, prendiamo l’impianto sportivo di Giarre (Catania), i cui lavori sono bloccati dal 1990. Mi ha colpito perché la storia non mi è nuova, continua a riproporsi, in diverse forme: “È lì da vent’anni lo stadio di atletica di Giarre. Ma da queste tribune nessuno ha mai assistito a una gara o partita, perché le gradinate sono troppo ripide e pericolose e soprattutto perché l’opera non è mai stata completata. Pur di accaparrarsi i finanziamenti  del Coni a Giarre costruirono uno dei più grossi impianti per il polo a cavallo, un’opera faraonica, con annessa pista di atletica e tribune per 20 mila persone, costata nei primi anni 90 circa 10 miliardi di lire. Ma erano tanto presi dalla mania di grandezza che dimenticarono anche di lasciare un po’ di spazio per i parcheggi e per la strada di accesso: ci si arriva solo da una mulattiera. L’impianto è un monumento al nulla in mezzo a un agrumeto all’ingresso del paese. (Enrico Mannucci, L’Italia a metà, Il Corriere della Sera Magazine, 18 giugno 2009).

Di opere incompiute, o fatte male, o realizzate ma inutilizzate perché frutto di valutazioni d’uso errate, se ne contano centinaia in Italia, purtroppo.

Queste opere sono state fatte per la maggior parte spendendo soldi comuni, deturpando un paesaggio comune, patrimonio di tutti, danneggiando un ambiente, un paese,  una comunità, per nulla.

Vogliamo continuare così o iniziamo a ragionare?

marta.mainini@amb-ire.com

Annunci
 

Campi estivi di volontariato luglio 6, 2009

Sono aperte la iscrizioni ai campi di volontariato di Lampedusa, presso la Riserva Naturale Orientata “Isola di Lampedusa”, luogo di deposizione della tartaruga marina Caretta-Caretta.

Per maggiori informaizoni consultate il link:

http://campilampedusa.altervista.org/

 

Pensateci, un’esperienza così non capita tutti i giorni!

marta.mainini@amb-ire.com

 

Come un uomo sulla terra luglio 3, 2009

come-un-uomo-sulla-terra-b

Dopo centinaia di proiezioni in tutta Italia, dopo

riconoscimenti e premi di prestigio nazionale e internazionale

(SalinaDocFest, David di Donatello, Arcipelago Film Festival,

Per il Cinema Italiano, BellariaFilmFestival e molti atri),

finalmente in onda sulla RAI.

COME UN UOMO SULLA TERRA

di Andrea Segre, Dagmawi Yimer e Riccardo Biadene

prodotto da Asinitas Onlus e ZaLab (52’ – 2008)

GIOVEDì 9 LUGLIO 2009

ore 23.40 – RAI 3 (trasmissione DOC 3)

Per la prima volta in un film, la voce diretta dei migranti africani sulle

brutali modalità con cui la Libia controlla i flussi migratori, su richiesta e

grazie ai finanziamenti di Italia ed Europa.

Dal 2003 Italia ed Europa chiedono alla Libia di

fermare i migranti africani. Da maggio di

quest’anno la marina italiana respinge i migranti in

Libia. Ma cosa fa realmente la polizia libica? Cosa

subiscono migliaia di uomini e donne africane? E

perchè tutti fingono di non saperlo?

 

Regala un tappo alla Sos Lambrate!

Filed under: Riciclo — jacopo zurlo @ 8:35 pm
Tags: , , , , , , , ,

http://www.artnest.it/impruneta/tappi/tappia.JPG

L’Associazione Sos Lambrate ha ideato una “raccolta fondi” del tutto originale e sopratutto ecologica! Volete saperne di più? Leggete questo volantino e…. buona raccolta!