Amb-ire

Promuovere l’ambiente attraverso l’educazione, l’informazione, la comunicazione

Verso Copenhagen.. ottobre 15, 2009

Vedo la situazione dell’Italia e, in parte, anche del Mondo, in questa maniera…. mi piacerebbe sapere cosa ne pensate voi.

 

Il mondo della ricerca:

http://www.focus.it/allegati/183423.JPG
http://www.focus.it/allegati/183423.JPG

Il mondo politico….

http://www.climatebiz.com/blog/2009/10/08/insurers-and-climate-change-too-blind-see
http://www.climatebiz.com/blog/2009/10/08/insurers-and-climate-change-too-blind-see

 

Servono decisioni concrete prima di arrivare a Copenhagen. I vari Paesi partecipanti dovrebbeto arrivare al tavolo internazionale con un piano preciso.. Oggi è il 15 ottobre: in tempi politici il 7 dicembre è dietro l’angolo. Vedete piani strategici quasi pronti? L’Italia a che punto è? Come ci presenteremo in Danimarca?

Chiedendo la solita giustificazione prima dell’interrogazione?

In quanto cittadini responsabili dobbiamo in prima persona mantenere alta l’attenzione  ed esigere che il nostro Paese ci rappresenti in modo serio e responsabile. Non c’è più tempo per scherzare, andare ai party, saltare le lezioni.. l’ora degli esami finali è arrivata.

 

marta.mainini@amb-ire.com

Annunci
 

By by Kyoto…? settembre 27, 2009

Si è da poco diffusa una sindrome particolare, diagnosticata sin dai primi momenti dal New York Times: la sindrome del “first you”. Sono tutti lì, molti dei politici mondiali, davanti ad una grande porta; si guardano e si dicono a vicenda: “prego, prima lei”; “no, guardi, prima lei”; “grazie, prima lei”. E nessuno si muove, tutti fermi, davanti alla porta.

Quindi? Che facciamo?

La conferenza tanto attesa di Copenhagen sta già perdendo il suo splendore dopo il summit delle Nazioni Unite della scorsa settimana. L’amministrazione americana è bloccata  per l’approvazione della riforma sulla sanità, ciò impedisce al Senato di valutare ed approvare (si spera) la legge che, già passata alla Camera, introdurrebbe per la prima volta in America  strumenti reali di controllo e riduzione delle emissioni inquinanti.

Con questo “imprevisto” Obama ha un potere negoziale debole, che non so quanti frutti potrà dare in un tavolo politico che attende mosse definitive e non parole di circostanza.

Come se non bastasse, politici ed esperti del settore iniziano già a mettere le mani avanti dicendo che, se anche non si giungesse ad un nuovo protocollo, si avrebbe comunque il tempo nel prossimo anno di concretizzare gli impegni presi a Copenhagen… Ma a dicembre doveva esserci la resa dei conti in vista della conclusione di Kyoto o ho capito male io?

Sta di fatto  che avrei voluto intitolare questo articolo: by by Kyoto, welcome Copenhagen, ma ho dovuto variare all’ultimo.. benvenuto a cosa? Ad un’ennesima perdita di tempo, di parole, e di rassicurazioni?

D’accordo, rallegriamoci tutti del fatto che Cina e America abbiano riconosciuto l’esistenza del riscaldamento globale e dei conseguenti cambiamenti climatici, caspita, dovevamo proprio aspettare il 2009 per avere questa notizia. Che soddisfazioni.

Speriamo almeno che alle parole seguano i fatti, che i segnali propositivi di Cina e Giappone siano seguiti da un protocollo preciso e dettagliato accettato a livello mondiale.

Anche perché, e concludo, se i politici di tutto il mondo devono prendere aerei, hotels lussuosi, catering, ristoranti, taxi etc.., solo per trovarsi tutti insieme a Copenhagen e dirci che il riscaldamento globale è un problema.., bè, che investano questi soldi in qualcosa di più utile e si facciano una conferenza skype worldwide.

marta.mainini@amb-ire.com

 

Sisas: ancora una volta manca la chiarezza settembre 23, 2009

Filed under: Eventi — jacopo zurlo @ 9:30 pm
Tags: , , ,

Rimane ancora, per ora, nel sito la presenza dell'evento nella sezione lughi

Rimane ancora nel sito, per ora, la presenza dell'evento nella sezione luoghi


Come avete potuto leggere nel post precedente questa settimana Milano ospiterà il Festival Internazionale dell’Ambiente. In programma ci sono diversi eventi che però cambiano inspiegabilmente. Mi spiego meglio:

  1. questa mattina ho letto nell’elenco degli incontri – nella sezone open day – la possibilità di visitare l’area bonificata all’interno dell’ex Sisas.
  2. immediatamente ho fatto girare la notizia ad alcuni cittadini di Pioltello ponendo anche una domanda: come mai questa possibilità così importante non è stata pubblicizzata?
  3. alle ore 16 ricevo una mail che mi conferma la mancata pubblicizzazione dell’evento e, udite udite, mi avverte che l’evento è stato cancellato dal sito.
  4. chiamo l’organizzazione del Festival chiedendo spiegazioni e un comunicato stampa per motivare a tutti la cancellazione della visita
  5. questa la risposta:

Gentile Sig. Zurlo,

Le scrivo in merito all’evento cancellato all’interno del Festival dell’Ambiente. So che sarebbe stato interessato a partecipare all’open day all’ex polo chimico di Rodano Pioltello.
Come sono certa che le avranno spiegato ci scusiamo immensamente per la cancellazione dell’evento in oggetto ma non appena inserito ci siamo accorti che non era possibile, nei giorni del festival, organizzare le visite guidate.
Purtroppo i tempi di cancellazione dal sito di questo evento si sono protratti più del dovuto, ma avrà notato certamente che il programma è in quotidiana evoluzione con aggiornamenti continui.
Voglia scusarci per l’accaduto, con i migliori saluti


SegreteriaOrganizzativa

Festival dell’Ambiente

Ora alcune domande:

  1. chi organizza un evento così importante senza darne notizia ai media e alla cittadinanza?
  2. è normale che una manifestazione che va dal 25 al 28 settembre non abbia un programma definitivo il 23 settembre?
  3. esiste la possibilità di una connessione tra la diffusione della mia mail ad alcuni concittadini e la cancellazione dell’evento?

A voi ogni giudizio. Da parte mia, ancora una volta, tanti dubbi.

jacopo.zurlo@amb-ire.com

 

Festival internazionale dell’ambiente settembre 19, 2009

Dal 25 al 28 ottobre 2009 si terrà a Milano e provincia il Festival Internazionale dell’Ambiente, una serie denergia_pulitai incontri ed eventi di carattere internazionale volti a promuovere la sensibilità ambientale a tutti  i livelli.

Sarà affrontato ampiamente il tema legato all’energia con momenti di intrattenimento e coinvolgimento.

Per ulteriori informazioni http://festivaldellambiente.com/

 

silvia.ferrari@amb-ire.com

 

Amb-Ire a poliradio!!!! giugno 9, 2009

logo_poliradio

Cari lettori del nostro blog è con notevole piacere ed orgoglio che vi segnalo la nostra presenza mercoledì 10 giugno alle ore 18.00 a poliradio, la radio creata e curata dagli studenti del politecnico di Milano.

Se vorrete ascoltarci potrete farlo direttamente in streaming cliccando qui.

Mi raccomando: non mancate!!!!

 

Che fate domenica? maggio 19, 2009

Filed under: ambiente,aree naturali,Attualità,Eventi — marta mainini @ 4:31 pm
Tags: , , , , ,

Il 24 maggio (questa domenica) sarà la Giornata europea dei Parchi, quest’anno dedicata ai giovani, al futuro.

Lo scrivo con un minimo di anticipo, così da dare la possibilità, a chi lo desiderasse, di organizzarsi per tempo: le iniziative sono molte, proposte da diversi enti ed associazioni, potete trovarne alcune al sito nazionale dei parchi italiani (http://www.parks.it/giornatadeiparchi/index.php) oppure anche qui (http://www.lipu.it/eventi/).

Pensateci perché potrebbe essere una buona occasione per godersi una giornata primaverile all’aria aperta, con qualche buon amico, o in famiglia.
L’intento alla base di questa giornata è infatti quello di avvicinare le persone al mondo dei parchi, delle riserve e delle aree naturali in genere, stimolando idee e riflessioni riguardo l’importanza di continuare a preservare le aree verdi che fortunatamente hanno resistito ad una massiccia urbanizzazione del territorio italiano.
Le aree protette hanno un ruolo fondamentale nel garantire la conservazione dell’ambiente naturale e offrono occasioni di conoscenza e svago a chiunque lo desideri, attraverso escursioni guidate, giornate a tema, ma anche semplicemente aprendo le porte a visite autonome in un ambiente sano e vitale, il che non è poco.

Quindi cosa aspettiamo? Sosteniamo queste iniziative, ringraziando questi custodi dell’ambiente naturale e regalando a noi stessi un po’ di tempo ben speso; io, per esempio, andrò sabato sera ad un’escursione guidata “a caccia” di rapaci notturni, Senatore Orsi vuole venire con me? Senza fucile però…

Non mi rimane che augurarvi, anche se in anticipo, buona domenica.

marta.mainini@amb-ire.com

 

Naturalmente brianza dal 15 al 19 aprile aprile 14, 2009

Filed under: Eventi — jacopo zurlo @ 10:14 am
Tags: , , , ,

Gruppo Valle della Nava

Dal 15 al 19 aprile gli amici dell’associazione “Gruppo Valle della Nava” organizzano la seconda edizione di “Naturalmente Brianza”. La manifestazione ha lo scopo  realizzare mostre, escursioni, laboratori e incontri per porre l’attenzione sul territorio brianzolo. La maggior parte degli incontri si svolgerà a Villa Greppi – Monticello Brianza (LC).

Di seguito troverete l’elenco degli incontri e qui potete dare uno sguardo al programma dettagliato.

 

Incontri

 

“Il casatese che vorremmo: mancanze, idee, proposte”

Un incontro per aprire Naturalmente Brianza 2009 all’insegna del dialogo, accogliendo idee, pareri, opinioni provenienti dalla cittadinanza e dal mondo delle associazioni che operano sul territorio. Una serata per conoscerci meglio e per capire cosa possiamo e cosa vogliamo fare insieme, come possiamo darci una mano, come potremmo creare una rete più ampia e rappresentativa. Sono invitati tutti gli interessati e le associazioni del territorio.

“Agricoltura locale custode del territorio?”

Tavola rotonda con rappresentanti di Slow Food Monza e Brianza, Coldiretti, agricoltori, rappresentanti dei parchi e delle associazioni ambientaliste.

Nella seconda serata, organizzata in collaborazione con Slow Food, il nostro intento è quello di fare un passo in più lungo la strada verso la salvaguardia del territorio. Tutelare non significa semplicemente dire “no!” a nuovo cemento, ma anche, e forse più, promuovere l’agricoltura e i servizi ad essa connessi, attività capaci di valorizzare i terreni restituendogli il primigenio valore produttivo e accostando ad esso nuovi e più ampi significati. La tavola rotonda vedrà ospiti l’assessore provinciale all’agricoltura Italo Bruseghini, altri rappresentanti delle istituzioni locali, diversi imprenditori agricoli, il portavoce nazionale di Slow Food Giacomo Mojoli (che per l‘occasione farà da moderatore), e il fiduciario della condotta Slow Food di Monza e Brianza Agostino Cellini. Saranno altresì presenti i rappresentanti dei parchi naturali limitrofi al casatese, nel tentativo di discutere dei principali problemi che il rapporto tra territorio, parchi e attività primaria, ricreativa e turistica, spesso genera. L’auspicio è di giungere alla possibile ipotesi di sinergie tra gli attori presenti, primo passo verso progetti che mirino realmente a ridare ruolo e ossigeno alla preziosa opera dell’agricoltura brianzola.

“Quale futuro per il nostro territorio?”

Tavola rotonda tra associazioni ambientaliste, rappresentanti delle amministrazioni di Casatenovo, Missaglia, Monticello, Provincia di Lecco e dei parchi.

Tavola rotonda tra Associazioni, Amministrazioni comunali di Casatenovo, Missaglia, Monticello, Provincia di Lecco e presidenti dei parchi sovra-locali e regionali della Brianza. Il territorio casatese è contornato da parchi di livello regionale e altre aree protette, è un territorio che conserva ancora oggi un alto valore di tipo ambientale e paesaggistico, eppure è l’anello mancante nella rete ecologica che connette le provincie di Monza-Brianza e Lecco. Alla luce di questa riflessione, e degli interessanti dati emersi dalle ricerche del nostro Gruppo, proviamo a ragionare sul futuro di questo territorio, e in particolare della Valle della Nava.

Il ricco programma del week-end

Il week-end vedrà un programma ricchissimo che ci permetterà di fare esperienza dell’ambiente sotto diversi punti di vista. Si parte il sabato pomeriggio con l’apertura delle mostre permanenti: si potranno conoscere le attività di diverse associazioni culturali e ambientaliste della Brianza, visitare la mostra “rettili del nostro territorio” proveniente dal museo della scienza di Milano e illustrata dall’esperto Stefano Scali, e vedere molti filmati sulle nostre aree naturali, ma anche sugli scempi, le brutture, le speculazioni che hanno interessato in questi anni il nostro territorio. Accanto alle mostre che potrete visitare per tutto il weekend, il sabato pomeriggio ci vedrà impegnati nel parco di Villa Greppi con la visita botanica curata da Marco Monguzzi dell’Associazione per i parchi del vimercatese “Piante miti e leggende”, un modo nuovo e “fatato” per esplorare i giardini di Villa Greppi.

Sabato sera, alle ore 21, ci ritroveremo presso Piazza Don G. Sala (loc. Colombina di Casatenovo) per una breve lezione e un’escursione sotto le stelle alla ricerca dei principali rapaci notturni delle nostre zone.

Domenica si parte al mattino, alle ore 9.30, dal parcheggio della sala civica di Cascina Bracchi (Casatenovo) per un’escursione guidata nella Valle della Nava. Nel pomeriggio saremo di nuovo a Villa Greppi per i laboratori didattici organizzati da Cooperativa Demetra e poi per seguire una interessante lezione sui rettili tenuta dal Prof. Stefano Scali. Nel tardo pomeriggio, poi, BrigCoop, l’Associazione Sentieri e Cascine e il Gruppo Valle della Nava presenteranno il progetto di raccolta delle fonti orali casatesi “Non si butta via niente”, con alcuni volti storici casatesi che ci racconteranno dal vivo le vicende del passato, della vita in cascina, dell’avvento dell’industria e, ovviamente, del salumificio Vismara.

A seguire, per concludere con piacere la lunga quattro giorni, il Gruppo Valle della Nava in collaborazione con la condotta Slow Food di Monza e Brianza proporrà un aperitivo a base di prodotti locali, accompagnato da buona musica con il concerto dei The Jar, rock ‘60/’70, blues e sonorità dall’India.

I collaborazione con:

Amici della Valletta

Associazione La Colombina

Associazione per i Parchi del Vimercatese

Associazione Sentieri e Cascine

Brianze

BrigCoop

Centro Ecostudi ONLUS

Cooperativa Demetra

La Casetta

La Rivista che Vorrei

Slow Food Monza e Brianza

Con il patrocinio di:

Comune di Casatenovo

Comune di Missaglia

Comune di Monticello Brianza

Consorzio Brianteo di Villa Greppi

Provincia di Monza e Brianza

Sostenitori:

Via del Borgo – Ristorante – Concorezzo

Work in Progress – Bar – Concorezzo

Fruit Garden – Frutta e Verdura – Concorezzo

Essecivi – Soluzioni energetiche – Carate Brianza

Banca di Credito Cooperativo di Carate Brianza

Safe – Servizi di consulenza in igiene e sicurezza dei luoghi di lavoro – Casatenovo

Cooperativa lavoratori della Brianza – Casatenovo

Colombo Piante&Fiori – Casatenovo