Amb-ire

Promuovere l’ambiente attraverso l’educazione, l’informazione, la comunicazione

Da oggi l’acqua lombarda è un po’ più nostra e un po’ meno loro gennaio 27, 2009

Con una certa soddisfazione annunciamo che, oggi, martedì 27 gennaio 2009, il Consiglio Regionale della Lombardia ha votato all’unanimità le modifiche alla legge regionale sull’acqua, contro la quale era stato promosso il Referendum sostenuto da ben 144 (il 10%) Comuni della Lombardia. In base alle modifiche introdotte, sarà ora possibile per gli ATO (Ambiti Territoriali Ottimali) lombardi affidare direttamente la gestione e erogazione dei servizi idrici a società totalmente pubbliche, essendo stato abrogato l’obbligo (com’era in precedenza) della gara. Si tratta di una vittoria dei Sindaci e dei movimenti che hanno sostenuto il Referendum, che tuttavia non deve fare abbassare il livello di guardia attorno a un argomento che rimane uno dei grandi temi “critici” del prossimo futuro.

Qui potete leggere il comunicato stampa del Comitato Italiano Contratto Mondiale sull’Acqua.

Annunci