Amb-ire

Promuovere l’ambiente attraverso l’educazione, l’informazione, la comunicazione

io dormo qui gennaio 5, 2010

-“Io dormo qui”, dice Stephan, indicando l’oblò del silos che dovrebbe essere pieno di ottimo olio calabrese frutto di ulivi secolari e che invece è diventato la sua stanza- (Gli Africani salveranno Rosarno, Antonello Mangano, terrelibere.org).

Siamo in inverno. E siamo di nuovo in emergenza umanitaria.  

Gli immigrati coltivano la terra italiana. Raccolgono i frutti che mettiamo sulle nostre tavole, sono le mani dell’agricoltura italiana, soprattutto dell’economia agricola del Sud.

Costretti a vivere in condizioni pessime, non possono nemmeno cercarsi un posto per dormire.

Capisco che il problema non sia semplice da affrontare, che il discorso immigrazione-illegalità non sia di facile soluzione.

Ma questo non giustifica il nostro silenzio, la nostra complicità.

Queste persone sono abbastanza criminali per non concedergli un letto, un lenzuolo, un tetto che non sia di latta, un po’ di rispetto.

Però mangiamo tutti quello che si produce grazie al loro lavoro, quello che arriva dalla lora fatica, dalle giornate di lavoro (sottopagato), dalle notti trascorse in silos di metallo.

Sentitevi questa breve intervista: http://www.terrelibere.org/terrediconfine/dormiamo-nei-silos-per-l-olio-rosarno-di-nuovo-emergenza-umanitaria

E sentitevi liberi di dire la vostra. Qui, o ovunque crediate.

marta.mainini@amb-ire.com

Annunci
 

Ponte e Grandi opere all’italiana ottobre 26, 2009

Come alcuni di voi già sapranno, venerdì 2 e sabato 3 ottobre avrebbe dovuto svolgersi la presentazione del libro “Ponte sullo Stretto e mucche da mungere” (http://www.terrelibere.org/libreria/ponte-sullo-stretto-e-mucche-da-mungere ).

Purtroppo, in seguito al violento nubifragio di Messina, gli autori Luigi Sturniolo e Antonello Mangano non hanno potuto raggiungere l’aeroporto di Catania e partire per la Lombardia.

Avendo appreso dell’accaduto la mattinata di venerdì 2, abbiamo dovuto annullare l’incontro di venerdì stesso a Casatenovo (che speriamo di riuscire a recuperare a Dicembre) mentre siamo riusciti a mettere in piedi una presentazione sostitutiva sabato 3.

Come? Attraverso un collegamento Skype Varese-Messina con Antonello Mangano e un collegamento telefonico con Luigi Sturniolo. La serata è stata arricchita anche dalla proiezione del video “fratelli di Tav”, voluto per evidenziare proprio la stretta connessione tra il Ponte e le altre grandi opere all’italiana, che spesso diventano occasioni di speculazioni e perdite di denaro a danno dei cittadini e delle reali esigenze delle comunità locali, immolate in nome dei grandi, interminabili, cantieri.

Vi presentiamo un simbolico video-riassunto della serata, in cui non abbiamo potuto inserire parte del video Tav (per ovvie questioni di tempo) e purtroppo anche l’intervento di Luigi Sturniolo, che risulta poco udibile poiché avvenuto via telefono. 

Vogliamo a questo proposito segnalarvi, dato il valore degli interventi completi di Mangano e Sturniolo, l’esistenza di un video più esteso, a questo link: http://www.vimeo.com/7181404 (nome: “progetto amb-ire”).

Rimaniamo a vostra disposizione per qualsiasi dubbio e desiderosi di ricevere eventuali opinioni in merito.

 

A presto

marta.mainini@amb-ire.com

 

vita meschina ottobre 7, 2009

Manteniamo alta l’attenzione su ciò che è successo a Messina, sulle politiche del nostro governo, sulle scelte che si faranno.

Qui trovate un aggiornamento a cura di Luigi Sturniolo e Antonello Mangano:

http://terrelibere.org/terrediconfine/3855-messina-aggiornamenti-dal-laboratorio-della-shock-economy

 

Stasera ripartirà anche il programma Exit su la7 analizzando l’accaduto di Messina, vediamo come affronteranno l’argomento.

Ci aggiorniamo nei prossimi giorni.

 

marta.mainini@amb-ire.com